Cura dei capelli,  Erbe Ayurvediche

Maschera Ayurvedica Idratante con Sidr e Kapoor Kachli

Benvenuto nel blog di Veronica Dambr, la tiktoker che usa il cibo per curare pelle e capelli. In questa sezione parleremo delle erbe tintorie e Ayurvediche, usate dalla medicina orientale per far fronte a vari problemi dermatologici e del cuoio capelluto.

Oggi ci occuperemo erbe ayurvediche, in particolare ti darò la mia personale ricetta per idratare i capelli secchi.

Come idratare i capelli utilizzando erbe ayurvediche? La ricetta definitiva.

Ingredienti:

Procedimento:

  1. In una ciotola versare 50 gr di sidr, aggiungere a filo acqua calda non bollente. La ciotola non deve essere di metallo, neanche il cucchiaio. Bisogna ottenere un composto simile allo yogurt per densità, senza grumi (puoi usare un frullatore a immersione), contiene mucillagini come il methi, quindi sarà viscoso e aumenterà di volume quando aggiungerai l’acqua. è un’erba lavante, deterge i capelli delicatamente, riduce le irritazioni del cuoio capelluto, rinforza i capelli secchi, fini, sfibrati, dona volume e lucentezza, aiuta a fissare i colori scuri come indigo e katam.
  2. Aggiungere al sidr un tuorlo d’uovo se la maschera viene fatta prima dello shampoo. Se viene fatta dopo lo shampoo (per avere ulteriore idratazione) evitare di inserire l’uovo, magari sostituirlo con il GAR.
  3. In un’altra ciotola versare 50 gr di Kapoor Kachli il quale dona volume, lucentezza, spessore e districa i nodi. Si prepara aggiungendo acqua calda non bollente e si lascia macerare per 20 minuti. è un’erbetta profumata, il suo odore rimane sui capelli. Si usa anche negli impacchi tintori per profumare.
  4. Applicare, mettere una cuffia o pellicola, indossare un cappello di lana.
  5. Posa per un’ora.

Dove comprare gli ingredienti?

Io li prendo sul sito di Armoniabio, hai anche un codice sconto da inserire nel carrello “ARMOVERO123“.

Per qualsiasi dubbio o informazione contattami in direct su instagram o lascia un commento sotto l’articolo.

Un abbraccio,

Veronica

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *